SEARCH SITE BY TYPING (ESC TO CLOSE)

Skip to Content

Carignano del Sulcis DOC

IL DON

Bottiglia Il Don Biomar Vini

Carignano del Sulcis DOC

IL DON

IL DON

Caldo e Fruttato come la sua terra, Pieno e Armonico come il mare, Antico come la sua isola:
è il Carignano Del Sulcis, nobile vino rosso della Sardegna.
Perfetto in abbinamento con ogni espressione della cucina di terra ma anche saporiti piatti di mare, ricorda con il suo ampio e variegato bouquet come la Sardegna sia un “continente” di profumi e sapori.

Vinificazione

Attenta selezione delle uve, raccolte a mano. Fermentazione in serbatoi di acciaio a temperature controllate 26-28° C. Rimontaggi e delestage ripetuti assicurano una buona estrazione delle componenti aromatiche e coloranti.

Note degustative

Rosso con riflessi violacei. Profumo intenso e persistente con note evidenti di frutta rossa e confettura. Sapore pieno, armonico e caldo con note fruttate persistenti.

Bottiglia Il Don Biomar Vini
Maps Sulcis Biomar Vini

Origine

Sulcis

Varietà

100% Carignano

Alcol

Vol 12,5%

Annata

2019

IL DON

Caldo e Fruttato come la sua terra, Pieno e Armonico come il mare,
Antico come la sua isola:
è il Carignano Del Sulcis, nobile vino rosso della Sardegna.
Perfetto in abbinamento con ogni espressione della cucina di terra ma anche saporiti piatti di mare, ricorda con il suo ampio e variegato bouquet come la Sardegna sia un “continente” di profumi e sapori.

Vinificazione

Attenta selezione delle uve, raccolte a mano. Fermentazione in serbatoi di acciaio a temperature controllate 26-28° C. Rimontaggi e delestage ripetuti assicurano una buona estrazione delle componenti aromatiche e coloranti.
Affinamento: Acciaio.

Note degustative

Rosso con riflessi violacei. Profumo intenso e persistente con note evidenti di frutta rossa e confettura. Sapore pieno, armonico e caldo con note fruttate persistenti.

Maps Sulcis Biomar Vini

Origine

Sulcis

Varietà

100% Carignano

Alcol

Vol 12,5%

Annata

2019

Descrizione

“Il Don”, Carignano del Sulcis Doc, vino nobile di Sardegna, è il vino figlio del maestrale: vento dominante in questa zona della Sardegna che regala freschezza, sapidità e permette una corretta maturazione delle uve nei vigneti.

Senza il suo apporto, il cocente sole sardo accelererebbe la maturazione delle uve a discapito della loro qualità; con il suo potente soffio tiene lontane malattie e parassiti e porta sulle piante una leggera sapidità naturale che si esprime anche al bicchiere.

 

Note tecniche:

Ubicazione vigneti: Sulcis
Allevamento viti: spalliera
Età delle viti: 10- 15 anni
Resa per ceppo: 2kg/2,5kg
Resa per ettaro: 60/70 quintali/ha
Acidità totale: g/l 4.90
Vendemmia: metà settembre
Affinamento: Acciaio

Download

Clicca per il download del documento PDF con tutti i dettagli

to-topto-top